Future Manager Italy Insights

Ciò che non uccide fortifica: Leadership e Avversità

Posted in
pexels-andrea-piacquadio-3777572

Author: Future Manager Research Center

A prescindere dalle condizioni di lavoro, favorevoli o sfavorevoli che siano, un buon leader cerca di dare sempre il meglio di sé. Conscio dei possibili imprevisti e complicazioni che potrebbero presentarsi durante il suo percorso professionale, chi tira le file di un’azienda è anche pienamente capace di reagire a situazioni fuori dal suo controllo. Sa che per farlo deve rimboccarsi le maniche e non lasciarsi andare allo sconforto o a sensazioni di panico.

Difficoltà, ostacoli e eventuali crisi possono, in realtà, diventare il motore di nuove opportunità. Dalle criticità scaturisce, infatti, lo sviluppo di nuove capacità e un’apertura mentale nei confronti di situazioni inaspettate.

A supporto di queste affermazioni, la teoria della crescita post-traumatica, ampiamente nota nel mondo della psicologia, afferma che le avversità possono trasformarsi in vere e proprie occasioni di cambiamento personale. Si tratta principalmente di un approccio propositivo che si assume quando si affronta un evento particolarmente traumatico e che conduce ad un’evoluzione positiva.

Nei momenti di difficoltà, un vero leader riesce a sviluppare il cosiddetto pensiero laterale, che gli permette di osservare qualsiasi tipo di problematica da diversi punti di vista e di adottare soluzioni alternative in risposta alla fase critica che sta attraversando.

La scelta dell’atteggiamento e delle strategie da prendere finisce sempre per combaciare con i propri valori: egli porta avanti i propri ideali con coraggio e convinzione.

Tutto ciò si ricollega, poi, ad un aspetto fondamentale: indipendentemente dai risultati e dai riscontri che si potrebbero ricavare, un leader deve sempre mostrarsi orgoglioso del lavoro svolto e credere in quello che fa, trasmettendolo a chi lo circonda.

Fare carriera presuppone l’eventualità di dover affrontare situazioni difficili. Più aumentano le responsabilità e più certe condizioni potrebbero verificarsi. La chiave di volta è riuscire a trasformare le avversità in momenti di apprendimento e di sfida personale e di riuscire a sfruttare anche le situazioni peggiori a proprio vantaggio.